Saturday, 31 December 2016

The Year of the Wolf is back


L'inverno, l'inverno lungo un anno, e' tornato. E con esso lo spirito del Lupo. L'Anno di Aries termina in questa notte solitaria come poche altre, e l'anno del Lupo si presentera' nuovamente all'alba, con la pioggia che vela il paesaggo e il gelo che ancora non e' riuscito ad entrarmi nel cuore. 
L'Ariete, col suo avvento nel cielo privo di lune, ha portato un viaggio fino all'altra parte della terra, fino al sole e alle miserie dei Caraibi. Un viaggio che mi avrebbe insegnato la sua lezione sulla via del ritorno, un viaggio per svelarmi che l'altra sponda non ha niente che non posso trovare su questa, un viaggio per comprendere che il mio branco e' ancora nella foresta dello spirito da cui sono uscito per intraprendere il viaggio stesso. Un viaggio per capire che e' tempo di terminare questa fuga.
E cosi' mi preparo a tornare sui miei passi. In cerca del mio branco.

Winter, the winter one year long, is back. And with it the Wolf spirit. The Year of Aries ends on this night, a lonely night as few other, and the Year of the Wolf will come on the morrow with dawn, the rain blurring the landscape and the cold which didn't get in my heart yet.
The Aries, with its advent in a moonless sky, brought a journey to the other side of the Earth, till to the sun and miseries of the Caribbean. A journey which would have taught me its lesson on my way back, a journey to disclose me that the other bank has nothing which you can't find on this one, a journey to understand that my pack is still roaming the forest of the spirit where I came from to start the journey itself. A journey to realise that's time to stop my escape.
And so, I make it ready to go back on my steps. In search of my pack.

The funny side of English language 7


Friday, 30 December 2016

I want that star

L’uomo è stato creato semplice, ma si industria nel cercare le complicazioni.

Perché ci comportiamo in questo modo è qualcosa la cui piena comprensione mi sfugge. E’ come se una condizione miserabile ci sia più consona. Oppure è semplicemente perché l’uomo fu posto nel Giardino dell’Eden perché lo coltivasse, e l’esserne stati scacciati non ci esime comunque dal dovere/necessità di tenerci impegnati col lavoro. Desideriamo ardentemente sfuggire ad una condizione naturale che vediamo come una prigione e non ci soddisfiamo di anelare ad uno stato superiore da raggiungere col tempo: né quello più abbordabile di individui che si elevano dalla massa, né tantomeno quello evolutivo raggiungibile come specie. Vogliamo tutto e lo vogliamo subito. I want that star, I want it now/I want it all and I don’t care how, dice una canzone dei Metallica. Così proviamo a sfuggire ad una condizione naturale creando uno stato artificiale, il cui stress richiede di essere dissipato e per la cui attuazione finiamo spesso per fare affidamento su metodi altrettanto artificiali. Se pensate che da tutto questo possa venire qualcosa di buono per le persone la pensate diversamente da me. E non di poco.

Thursday, 29 December 2016

Am I legend?

Che fossi reputato da alcune persone alla stregua di un animale mitologico era cosa che mi era gia' pervenuta da varie fonti. Nominato continuamente in numerose conversazioni, ma mai comparso di persona, la curiosita', se non lo scetticismo, ha portato qualcuno a verificare se esistevo veramente. Non c'e' che dire, dove passo lascio il segno. Resta da vedere se il mio marchio sia come quello degli artigli di un orso sul tronco di un albero, o piuttosto come la pisciata di un cane all'angolo di una casa.

That some people reputed me like a mythological animal was something already known to me. Continuously named but never seen, the curiosity, if not the scepticism, drove someone to verify personally if I was real or not. Nothing to say, I leave my mark. It's still to assess if it's like the mark a bear's claws leave on a tree trunk or more like the mark left pissing on the corner of a house by a dog.

Monday, 26 December 2016

Resignation to the end, always the end

Qualsiasi donna, anche la piu' interessata in te, se la fai aspettare abbastanza a lungo e ripetutamente, finira' per stancarsene e ti lascera' a te stesso. Per fortuna. Perche' chi puo' desiderare, quando quell'ennesima storia finira', di farsi carico di un altro fantasma?

Every woman, even the most interested in you, if you make her waiting for you long enough and repeatedly, will come to be sick of it and leave you alone. Luckily. Because who can wish, when that umpteenth love story ends, to load himself of another ghost?

Sunday, 25 December 2016

Scarborough fair

Yesterday holds memories in time
Remember me to the one who lives there
She once was a true love of mine
Tell her to think back upon younger days




Saturday, 24 December 2016

Misoginia 8

E' come se io abbia fatto il mio ingresso nel mondo reale quando mi trasferii a Londra. O forse, piu' semplicemente, feci la mia discesa in uno di quei mondi inferi ed infimi abitati dalla maggior parte di voi. E anche da me, ora. E qui bisogna relazionarsi con tutta una serie di problemi che nella mia vita precedente non avevo neanche immaginato potessero affliggere il genere umano. Problemi falsi e ridicoli, che le persone si creano da sole salvo poi passarli a chi sta loro intorno.
Il problema principe si e' rivelato essere le donne. La stragrande maggioranza di loro si crede di essere speciale, quando assolutamente non lo e'. E' per questa convinzione che ti tirano addosso tutta la loro merda: non mantengono le promesse, si dimenticano degli impegni, ti usano come un riempitivo. L'unico motivo per cui un uomo permette loro di comportarsi cosi' e' il tanto (da loro) deprecato fatto che l'uomo tende a pensare con il cazzo invece che col cervello. Credono di essere speciali ma non realizzano che sono considerate semplicemente come il mezzo di locomozione di un fica. Sono come le Polo, un buco con la caramella intorno. Spesso una caramella dal sapore veramente cattivo, ma cio' che conta e' il buco.
Nei miei anni a Londra ho avuto il mio bel da fare, a relazionarmi con donne e ragazzine che si credevano speciali, e credo di aver affrontato il problema in modo ben peggiore di quanto fanno gli altri uomini. Del resto, avevo avuto la grande sfortuna di incontrare precedentemente nella mia vita ben tre donne che speciali lo erano veramente.

Vita, Vitae, Vitas...

La vita è una sola. Cosa ne volete fare?

You've got just one life. What will you make of it?

Friday, 23 December 2016

Ispirazione

E cosi', fra una delusione da una parte e un moto di disgusto dall'altra, lasciavo trascorrere i giorni e sfuggire le occasioni, incerto se cio' che temevo di piu' fosse il rimanere solo per il resto della vita o invece proprio trovare qualcuna con cui trascorrere quel che ne rimaneva. O forse, cio' che realmente mi tormentava era la mia incapacita' di trovare dentro di me, e non in una donna, quello stimolo creativo necessario ad esprimere me stesso. Io avevo bisogno di una musa, ma tutto cio' che avevo per le mani era una donna col nome di una ninfa.

Sunday, 18 December 2016

Trascinare

Era da un po' che uscivamo insieme, ma per vari motivi non si trattava di una frequentazione regolare. E fino a quel momento non ci eravamo spinti piu' in la' di lunghe conversazioni, sebbene, con tocchi fugaci della mano, o prendendomi sotto braccio durante le nostre passeggiate, o lasciando che le passassi il braccio intorno alla vita, mi avesse fatto capire la sua predisposizione. Da una parte, dentro di me, c'era il desiderio di averla, dall'altra c'era quella maledetta apatia. Se non mi cercava lei io non lo facevo, sebbene cercassi di non sconfinare nella scortesia; se un appuntamento saltava per un qualsiasi suo contrattempo all'ultimo minuto non me ne dispiacevo. Era un apatico trascinare il tutto perche'... Non lo so esattamente, il perche'. Non me ne fregava niente, ma allo stesso tempo non volevo lasciar perdere. E quel giorno, seduti nel solito pub vicino a dove viveva, lei mi invito' ad andare a casa sua. Io, guardandola dritto negli occhi dalla perenne espressione frastornata, le dissi: -Se e' come amico che vuoi continuare a vedermi non ci sono problemi. Ma per ogni cosa che vada oltre l'amicizia lo fai a tuo rischio e pericolo.

Apatia

E' in quei giorni che mi resi conto di essere diventato, nei confronti delle donne, stranamente apatico. Non era che non mi interessassero piu', al contrario continuavano ad esercitare una forte attrazione su di me. Ma mi limitavo a prendere cio' che mi davano senza sforzarmi di ottenere niente di piu': se offrivano amicizia prendevo amicizia; se erano confidenze che offrivano accettavo le loro confidenze; se era sesso quello che mettevano sul piatto era sesso quello che prendevo; se volevano una relazione mi lasciavo trascinare in una parvenza di relazione finche' la mia apatia non rovinava tutto. Dovevano essere loro a fare il primo passo o non andavamo da nessuna parte. Pure quando era chiaro dalla loro irritazione o disappunto che avrebbero voluto portassi le cose fra noi ad uno stadio successivo. Erano diventate poche, rare le donne capaci di smuovere qualcosa dentro di me.

Let Me Bring You Down 52


Let Me Bring You Down 51


One day the shadows will surround me

One day the shadows will surround me
Someday the days will come to end




Sometime I’ll leave the past behind me
For now I accept who I’ve become
And now I see clearly




"I Apologize"

One day the shadows will surround me
Someday the days will come to end
Sometime I’ll have to face the real me
Somehow I’ll have to learn to bend
And now I see clearly

All these times I simply stepped aside
I watched but never really listened 
As the whole world passed me by
All this time I watched from the outside
Never understood what was wrong or what was right
I apologize…

One day I’ll face the Hell inside me
Someday I’ll accept what I have done
Sometime I’ll leave the past behind me
For now I accept who I’ve become
And now I see clearly

All these times I simply stepped aside
I watched but never really listened 
As the whole world passed me by
All this time I watched from the outside
Never understood what was wrong or what was right
I apologize…

One day the shadows will surround me

All these times I simply stepped aside
I watched but never really listened 
As the whole world passed me by
All this time I watched from the outside
Never understood what was wrong or what was right
I apologize…


Saturday, 17 December 2016

Already lost

Still beautiful as when we married she was. She looked at me with shining eyes, smiled and sometimes made banters and laughed with me. Then she remembered that she hates me, her mellow movements switched into a stiff, suspicious posture and all life disappeared from her eyes.

Friday, 16 December 2016

Ormai perduta

Era ancora bella come quando la sposai. Mi guardava con occhi scintillanti, mi sorrideva e a momenti scherzava e rideva con me. Poi si ricordava che mi odia, la rilassatezza delle movenze veniva sostituita da una postura rigida di sospetto, e la vita scompariva dai suoi occhi.

Sunday, 11 December 2016

Wolf song

Crimson rivers from your veins
Crimson rivers feel no pain




Your long red hair ensnares me
Your warm red blood it calls me 


My red right hand shall take thee home
Puella lupo inferno interfecta est

Let Me Bring You Down 50


No matter

The problem was you had to keep choosing between one evil or another, and no matter what you chose, they sliced a little bit off you, until there was nothing left.
-Ham on Rye, Charles Bukowski

Lord Byron al riguardo degli italiani

"Voi mi dite di fare un libro sui costumi, i modi ec. dell'Italia? Forse io sono in caso di conoscere tale materia assai meglio di molti Inglesi, perch'io ho vissuto fra i nativi, e in parti del paese dove gli Inglesi mai non risiederono, ma vi sono molte ragioni che m'impediscono dallo stampare veruna cosa su tal subbietto. Io ho vissuto con loro nel cuore delle loro famiglie, qualche volta meramente come amico di casa, e qualche volta come amico di cuore della dama che l'abitava, e in nessuno di questi due estremi io mi posso credere autorizzato a fare su di essi un libro. La loro morale non e' la vostra morale; la loro vita non e' la vostra vita; voi non sapreste intenderla; non e' ne inglese, ne' francese, ne' tedesca che voi tutti comprendereste. L'educazione del convento, le abitudini, il pensare sono tanto diversi, ch'io non saprei come farvi concepire un popolo avventatissimo in pari tempo e temperato, serio per carattere e pazzo nei divertimenti, capace di impressioni e di passioni subitanee e durature (cosa che non troverete presso nessun'altra nazione), e che non ha societa' (quella almeno che voi cosi' chiamate), come potrete avvedervene dalle loro commedie; essi non hanno commedie vere, neppure nel Goldoni, e cio' deriva dal non avere societa' da cui solo esse possono essere desunte.
"Le loro conversazioni societa' non sono. Essi vanno al teatro per parlare, e si radunano nelle case per tacere. Le donne siedono in circolo, e gli uomini formano dei gruppi, o giuocano al loro terribile faraone, o lotto reale, di piccolissime somme. Le loro accademie sono concerti come i nostri,con miglior musica e maggiori cerimonie. Le loro piu' belle cose sono i balli e le mascherate del Carnevale, allorche' ognuno impazzisce per sei settimane. Dopo i pranzi e le cene essi improvvisano dei versi, e si dan la berta gli uni con gli altri: ma gli e' con un umore al quale voi non potreste partecipare, voi gente del Nord."

-Lord Byron

Welcome to reality...

Abbiamo occhi solo per cio' che abbiamo deciso di vedere, e chi ha deciso di essere felice non permettera' a nessuno di sollevare il velo che cela la realta'. 
Le movenze di un mondo che muore sono solo ombre a cui non permettete di toccarvi, perche' nel profondo del vostro cuore avete celato la consapevolezza che un loro sfiorarvi vi manderebbe in pezzi.
Io versero' oro liquefatto nelle crepe della mia anima e trasformero' il mio dolore in un'opera d'arte, troppo fiero per ammettere che mi avete sconfitto, cancellando ogni possibilita' di salvezza con la vostra incredulita'.

We only see what we have decided to see, and who decided to be happy won't let anybody to lift the veil hiding the reality.
The movements of a dying world are just shadows you don't allow to reach you, for, in your heart of hearts, you conceal the awareness that their single touch would shatter you.
I will pour molten gold into the cracks of my soul and will make my sorrow a piece of art, too proud for acknowledging that you have defeated me, sweeping away any chance of salvation with your incredulity.

Wednesday, 7 December 2016

Living the dream

Welcome to reality. Be ready for the pain. I can feel the grip of insanity, while the dream slips aways. I run away to some lights that I didn't understand. Or maybe I understood them too well, and now it's time to go back to the dream.

Benvenuto alla realta'. Sii pronto per il dolore. Posso sentire la presa della follia, mentre il sogno scivola via. Fuggii per delle luci che poi non ho capito, o che forse ho capito fin troppo bene. Ed ora e' tempo di tornare a vivere il sogno.

Il viaggio e' nella testa

Il giorno in cui decisi di tornare a Londra dai Caraibi mi resi conto che la lezione di quel viaggio sarebbe stata sulla via del ritorno. Ed ebbi la sensazione che in quel momento cominciava un viaggio a ritroso che mi avrebbe riportato, non sapevo con quali tempi, indietro al punto di partenza. Cio' che cerco e di cui ho bisogno non e' qua fuori, inutile quindi continuare, come un cieco, a brancolare attorno a illusioni e false speranze. E se una lezione e' stata imparata, e' tempo che venga messa in pratica, finendo questo spreco di tempo e vita. 
Talvolta e' necessario perdere tutto per guadagnare qualcosa, ci sono mari su cui si deve salpare, e la decisione sbagliata puo' darsi che sia l'unica scelta che ci e' stata lasciata. Ma non lasciatevi sviare dalle sirene: il vero viaggio e' nella testa, l'unico mare su cui vale la pena navigare e' l'animo umano. Ognuno scopra da solo con quali mezzi compiere la propria traversata.

Sunday, 27 November 2016

Confusion, confusion...

Non ho mai avuto chiaro in mente cosa volessi, ma ho sempre saputo cio' di cui ho bisogno. Negli ultimi tempi la confusione cresce e sembra che sapere cio' non sia piu' sufficiente...


It's never been clear to me what I want, but I had always known what I had need of. During the last times, the confusion has increased and it seems that such a knowledge is no more enough... 

Saturday, 26 November 2016

Free yourself


Vite di cristallo 5


Immagina di essere ad un banchetto. La prima portata che ti servono e' deliziosa. E quando ti portano la seconda ti accorgi con sorpresa che e' addirittura piu' buona. Poi arrivano la terza e la quarta e le successive. Ma nessuna ha lo stesso gusto delle prime due. E ben presto realizzi, con tua grande delusione, che non ce ne saranno piu' di cosi' gustose e soddisfacenti. Allora cominci a spiluzzicare da ciascuna delle portate che si succedono, nessuna delle quali riesce a stimolare piu' il tuo interesse. La fame passa e ti ritrovi a giocare col cibo piuttosto che mangiarlo, giusto perche' devi rimanere a tavola con tutti gli altri che ancora mangiano. E ti chiedi che senso abbia avuto tutto cio', e perche' la cosa non abbia avuto lo stesso effetto sugli altri commensali. Non hanno la capacita' di sentire i gusti? Era il tuo palato particolarmente sensibile? Ti e' stato servito un cibo differente da quello servito alle altre persone?


Resti seduto con tutti gli altri, perche' e' cosi' che si deve fare e perche' in fondo non vuoi andartene da solo, ma tutto e' noia e tutto e' insapore. E una portata dopo l'altra la guardi, smuovi il cibo nel piatto, la assaggi e poi la ignori. A volte neanche ti accorgi che il piatto ti e' stato portato via. 

E sai che puoi mandare in frantumi vite fatte di cristallo, ma non sai cosa fare per evitarlo se non prendere quella decisione che non vuoi prendere.

Friday, 25 November 2016

There’s a place I don’t want you to know of

Maybe that was the mistake:
opening the door of such a place.






"Precious Dark"

There’s a place I don’t want you to know of
Hidden deep in a blindfolded heart -
Where the desperate walk in silence,
Waiting for the ghosts to depart

There’s a game I don’t want you to know of
Masquerade, Cirque du Dècadence
A pawn in an empty chessboard
Moved around by a hand of a fool

Never played it safe
It’s a wicked game
Any hand, any call, I’m in

It said: "Love like you’ve never been hurt
And dance till dawn like you’ve just been born
A perfect toy made by perfect tools
Playing Ring Around the Rosie with a crowd of fools
Take a hold of my hand, I have sights to show you
Gingerbread house, Pleasure Island, Big Blue
Turn off the light, close your eyes wide shut
And welcome the precious dark"

I have seen far, I’ve never seen close
There are no mirrors on my wall
Silent is the call of my ocean
And the sirens washed ashore
All the sins they have long shadows
Turn the switch and the past comes alive
Live and learn, 1,2,3, know your ABC
It’s their answer to every "why"

Never played it safe
It’s a wicked game
Any hand, any call, I’m in

It said:" Love like you’ve never been hurt
And dance till dawn like you’ve just been born
A perfect toy made by perfect tools
Playing Ring Around the Rosie with a crowd of fools
Take a hold of my hand, I have sights to show you
Gingerbread house, Pleasure Island, Big Blue
Turn off the light, close your eyes wide shut
And welcome the precious dark"

There was always a place that you knew of
You were holding the keys all along
There was always a game that you knew of
Now you’re one of them washed ashore

Never played it safe
It’s a wicked game
Any hand, any call, I’m in

It said:" Love like you’ve never been hurt
And dance till dawn like you’ve just been born
A perfect toy made by perfect tools
Playing Ring Around the Rosie with a crowd of fools
Take a hold of my hand, I have sights to show you
Gingerbread house, Pleasure Island, Big Blue
Turn off the light, close your eyes wide shut
And welcome the precious dark"

Love like you’ve
And dance till dawn
A perfect toy
welcome the precious dark"

Saturday, 19 November 2016

Why do I do what I do?

Only a crazy little thing I read




"I'm Only Joking"
Why do I do what I do? [2x]

There is a song
You're trembling to its tune
At the request of the moon

Licking her chops
She looks at the lunatics
She needs another fix

I'm only joking
I don't believe a thing I've said
What are you smoking?
I'm just a-fucking with your head
Only a crazy little thing I read

I'm only joking
I don't believe a thing I've said
What are you smoking?
I'm just a-fucking with your head
Only a crazy little thing I read
Only a crazy little thing I read

Maybe the planets
Are trying to become the stars
And we really came from Mars

The earth is alive
And man is a parasite
And heavenly bodies make us fight

I'm only joking
I don't believe a thing I've said
What are you smoking?
I'm just a-fucking with your head
Only a crazy little thing I read

I'm only joking
I don't believe a thing I've said
What are you smoking?
I'm just a-fucking with your head
Only a crazy little thing I read
Only a crazy little thing I read

Why do I do what I do? [10x]

There is a song
You're trembling to its tune
At the request of the moon

Licking her chops
She looks at the lunatics
She needs another fix

I'm only joking
I don't believe a thing I've said
What are you smoking?
I'm just a-fucking with your head
Only a crazy little thing I read

I'm only joking
I don't believe a thing I've said
What are you smoking?
I'm just a-fucking with your head
Only a crazy little thing I read

I'm only joking
I don't believe a thing I've said
What are you smoking?
I'm just a-fucking with your head
Only a crazy little thing I read
Only a crazy little thing I read

Thursday, 17 November 2016

Don't delude yourself

Don't turn a blind eye. Because the tempest will come down from the top of the mountain. Don't delude yourself, the streets will be washed in blood and what has been extorted will be recovered. We will suffer, but we shall become suffering a day. And that day we'll get in your house.

Non illuderti

Non girare la testa dall'altra parte. Perche' la tempesta scendera' a valle dalla cima della montagna. Non illuderti, le strade saranno lavate nel sangue e cio' che e' stato estorto ci sara' reso. Soffriremo, ma un giorno noi diventeremo sofferenza. E quel giorno entreremo nella tua casa.


Run away with me

All hail the underdogs



Run away with me
Lost souls and revelry
Running wild and running free
Two kids, you and me

And I say
Hey, hey hey hey
Living like we're renegades
Hey hey hey
Hey hey hey
Living like we're renegades
Renegades, renegades

Long live the pioneers
Rebels and mutineers
Go forth and have no fear
Come close the end is near

And I say hey, hey hey hey
Living like we're renegades
Hey hey hey
Hey hey hey
Living like we're renegades
Renegades, renegades

All hail the underdogs
All hail the new kids
All hail the outlaws
Spielberg's and Kubrick's

It's our time to make a move
It's our time to make amends
It's our time to break the rules
Let's begin

And I say hey, hey hey hey
Living like we're renegades
Hey hey hey
Hey hey hey
Leaving like we're renegades
Renegades, renegades

Friday, 11 November 2016

Tu dammi cio' che vuoi...

...io ti daro' cio' che posso.

Ti ho dato tutto, tutto cio' che potevo darti. Ti ho dato i miei piani per il futuro, ti ho dato i miei sogni e le mie speranze. Ti ho dato le mie passioni e la mia capacita' di creare. Ti ho dato la mia soddisfazione, ti ho dato la mia forza e la mia volonta'. Ti avrei dato anche i miei ricordi, se solo avessi potuto. Per nasconderli in qualche recesso segreto o distruggerli per sempre, cosi' che tu potessi essere la sola donna della mia vita. Te li avrei dati anche sapendo che non sarebbe bastato.

Ti ho dato cio' che ho potuto, tu mi hai dato cio' che hai voluto. E poi te lo sei ripreso.

Wednesday, 9 November 2016

So dark is my light

My demons were so right
To leave me here... 


So painful my fight
As every night when I lay down to sleep
I listen to my heart, 
Expecting it to stop it's beating.
But every morning sun
Wakes up the sadness in me once again.






Deep down in this river
I'm sure I'd be free.
I know I would shiver
And surely could not see a thing.

But maybe all that matters not
I might even remember what I forgot.
The reason of it and of it all.
The rise and, yes for sure, also the fall.

Let go of me, my friend.
You do not understand.
The pain I'm going through
Is only because... because of you.

So dark is my light
My demons were so right
To leave me here... 
So painful my fight
As every night when I lay down to sleep
I listen to my heart, 
Expecting it to stop it's beating.
But every morning sun
Wakes up the sadness in me once again.


You see now how it ends, 
I lay it in your hands.
Take care of it my friend, 
In case you... understand... 

So dark is my light
My demons were so right
To leave me here... 
So painful my fight
As every night when I lay down to sleep
I listen to my heart, 
Expecting it to stop it's beating.
But every morning sun
Wakes up the sadness in me once again.

She And Her Darkness

Maybe I'll wake up one day to notice
That all my life was just a dream...



My heart weights minimum a tonne
An army's feet pounding on my head
Maybe I'll wake up one day to notice
That all my life was just a dream...
And maybe I'll be better off without you
You left me here with all my thoughts
I'd write a zillion words or walk a million miles
I'd sleep on broken glass just not to lose your smiles
I travel for you around the world
Collecting moments, o how absurd
To bring you beauty, to bring you joy
I wish I'd be a little boy
Where is that silence you promised me?
Why is that distance so close to me?
Why is your violence still hurting me?
Why are your eyes avoiding me?
Let me say thank you for all that you have given me.
Thank you for everything you've done.
Forgive me for saying one last thing:
I miss you and I hope you hear this song!
I travel for you around the world
Collecting moments, o how absurd
To bring you beauty, to bring you joy
I wish I'd be a little boy
I'm dying for you, can't you see?
I'm lying for you to be free!
I hunger for you, 'cause I can't eat!
I'd vanish for you in defeat!

This is my shadow, this is my life

This is the darkness in our souls
Life is so sweet but so imperfect
Bitter to finally understand



What is left, and what is right 
What is wrong and what alright 
Nimm Abschied mein Kind 

This is my shadow, this is my life 
But where is my body?
How do I survive
Nimm Abschied mein Kind


Life is of sweetness

Of unknown compulsion
Come and walk with me
Into decay



Life is of sweetness

Of unknown compulsion
Come and walk with me
Into decay



Day by day we all move on

Scared to look back
Scared to foresee



This is the darkness in our souls

Life is so sweet but so imperfect
Bitter to finally understand



Day by day...

Mask of shame



Life is of sweetness

Of unknown compulsion
Come and walk with me
Into decay



Life is of sweetness

Of unknown compulsion
Come and walk with me
Into decay

Monday, 7 November 2016

Il terrorista innamorato


Inverno. La stagione giusta: nessuno nota se porti vestiti voluminosi. Oltre al freddo ci vorrebbe la pioggia, anche. Almeno le persone della folla non noterebbero le lacrime.
La protesta si trascina fra momenti di attivita' e altri di noia assoluta. Dal Parlamento escono alla spicciolata, i pezzi grossi ancora dentro il palazzo. La polizia ha formato un cordone dietro al quale le auto blu si fermano per far salire i politici che lasciano Montecitorio.
Sventurata la terra che ha bisogno di eroi, diceva Brecht. Ma sta molto peggio quella che non ne ha. Il mio eroe e' Brancaleone. No, non Brancaleone da Norcia. Giovanni Brancaleone. Quello della disfida di Barletta.
Ecco che ne esce un ministro, finalmente. Uno di quelli che stavo aspettando. No, sono due... tre! Che colpo di fortuna. Due uomini e una donna. Ed ecco i centri sociali che irrompono dal lato di Piazza Colonna. Parte dei poliziotti presenti si dispone per bloccarli. No, niente di organizzato. Quelli come sempre protestano per le cose sbagliate, si fanno pilotare dagli infiltrati in proteste a dir poco inutili. Cosi' le energie di quei pochi individui che potrebbero creare problemi vengono esaurite in un niente di fatto. Ma la persona giusta al posto giusto puo' passare informazioni veramente utili.
Sai, mi manchi... Ho sempre amato i tuoi riccioli rossi. Se non mi avessi lasciato non credo che avrei mai trovato il coraggio di essere qui oggi...
Ora e' il turno di uno dei nostri. Hai tutta la mia stima, amico mio. Sara' doloroso. I miei pugni sono stretti nelle tasche. Una tanica di benzina, urla rivolte ai tre stronzi. Le loro facce impassibili. Quanto li odio! Qualcuno nella folla urla, altri cercano di fermarlo, ma e' tardi. In una vampata di dolore e urla si scatena un piccolo inferno di fiamme arancioni che si vanno facendo rapidamente piu' scure. Altri nostri agenti mischiati alla folla ne guidano la fuga. E poi c'e' chi dice che l'universita' e' inutile! Psicologia delle masse aiuta non poco nel direzionare le mosse di un gruppo disomogeneo di persone. Altri poliziotti si devono spostare per arginare la folla che si allontana confusamente dal nostro uomo avvolto dalle fiamme. Un paio di agenti corrono verso di lui, lo gettano a terra e cercano di spengere le fiamme. I tre stronzi adesso hanno espressioni preoccupate, la confusione li spaventa.
Si e' aperto un varco! E' il mio turno. Ti amo ancora, piccola. Piu' del primo giorno. Spero tu non venga mai a sapere cio' che sto per fare.
Tolgo le mani dalle tasche e corro verso i tre che cercano protezione dietro l'auto blu ma sono troppo confusi per ascoltare l'agente che dice, grida loro di salire in macchina. L'esplosivo sotto il mio piumino pesa, ma non cosi' tanto da rallentarmi.
Brancaleone e' il mio eroe. Brancaleone, che con un colpo d'ascia alla testa uccise Grajano d'Asti, l'italiano che combatteva per i francesi contro i suoi connazionali.
Un poliziotto mi vede e cerca di intercettarmi. Non ha capito le mie intenzioni e blocca la via sbagliata. Mi lancio sopra il cofano dell'auto.
-Viva l'Italia!- Grido il grido di Brancaleone, lo grido a pieni polmoni sulle loro facce attonite. E lascio la presa sul detonatore.

Viva l'Italia!
                 E cosi' vadano...
    ...i traditor...
       ...rinnegati.

                                ...

Sunday, 6 November 2016

The curious case of the wool soap

Dear Great Britain, you are presently home to almost 34 million sheep (in 2015 according to the British Wool Organization), the production of wool is well beyond the 21,000 tonnes (always according with the same source), and the trade and export of wool flourished since the 13th century thanks to the merchants from the Flanders and especially from Italy. The quality of your wool is undeniable, the wool industry existed before the Roman conquest, and wool is, unequivocally, part of the British history and heritage, more so than any other commodity produced on this island. Than, it's with great discomfort that I ask you: WHY THE FUCK IS IT SO DIFFICULT TO FIND A WOOL SOAP IN YOUR SHOPS?!?

Let Me Bring You Down 49


Sunday, 30 October 2016

Rinunce

   -Ma se la ami ancora cosi' tanto perche' non la cerchi per dirlielo? Magari anche lei e' ancora innamorata e tornerebbe con te.
   -In amore si deve sempre rinunciare a qualcosa, ma non puoi dire che sia una rinuncia se cio' di cui ti privi non e' qualcosa che vuoi disperatamente. Tutto cio' che io veramente desideravo era lei, ma lei voleva andarsene...

Wednesday, 26 October 2016

The tempest

Ci sono persone che sono fatte della stessa materia di cui sono fatti i sogni, e che una volta che ti sono entrate dentro non riesci piu' cancellarle.

There are people who such stuff as the dreams are made on, and that once have got into you, you cannot erase them anymore.

Sunday, 23 October 2016

Warfare

"The cloud", he said, "which used to rest on the mountain tops, has come down at last in a storm of rain."

(Hannibal talking about the Dictator Fabius Maximus, who forestalled him for 6 months during his Italian campaign, almost bringing his army to an end)

Misogyny 7

Say a lie to a woman and she, rightly, will get pissed off. Say her the truth and she will get pissed off anyway because she expects only lies from a man. Obviously, you, in her vision of the universe, don't deserve the truth from her.

Misoginia 7

Di' una bugia ad una donna e quella, giustamente, si incazza. Dille la verità e lei si incazza ugualmente, perché da un uomo si aspetta solo bugie. Ovviamente, tu, nella sua visione dell'universo, non ti meriti la verità da parte sua.


I, me, and myself

Tutti a dirmi, a consigliarmi di pensare meno a cio' di cui hanno bisogno gli altri e di pensare piu' a cio' di cui ho bisogno io. Poi, per una volta, metto me stesso avanti a tutto, e ve ne venite fuori dicendo che non devo essere egoista e che devo anche pensare a cio' di cui avete bisogno voi. Cazzo! Vi decidete, per favore? Cosa volete che faccia? Cosi' mi state confondendo.

Everyone telling me, advising that I should think more about myself and less about others. Then, for once, I put myself first, and you come out saying that I shouldn't be selfish and consider what you need too. Fuck! Will you decide what I need to do? You getting me confused in this way.

Thursday, 6 October 2016

Painfully beautiful

I told her she was beautiful.
I will never forget her wounded gaze.
She hadn't believed my words.
Then she forgot, 'cause was simpler.

Bella da fare male

Le dissi che era bella.
Non dimentichero' mai il suo sguardo ferito.
Non mi aveva creduto.
E poi dimentico', perche' era piu' facile.

Saturday, 24 September 2016

Empathic contact

Sometimes, but more often than expected, someone reaches out. And you're there, ready to grab that contact. It's something unknown, often alien. But it does feed you, and you need it to not starve. It opens doors, it shows an all new universe. But yet it's not enough, and you crave for that rare contact which is so rich in pain and passion to be overwhelming. You pray for it, you wait for it, and you die for it.

Friday, 23 September 2016

Twisted love



Cripple and the Starfish
Mr. Muscle forcing bursting
Stingy thingy into little me, me, me
But just "ripple" said the cripple
As my jaw dropped to the ground
Smile smile
It's true I always wanted love to be
Hurtful
And it's true I always wanted love to be
Filled with pain
And bruises
Yes, so Cripple-Pig was happy
Screamed " I just completely love you!
And there's no rhyme or reason
I'm changing like the seasons
Watch! I'll even cut off my finger
It will grow back like a Starfish!
It will grow back like a Starfish!
It will grow back like a Starfish!"
Mr. Muscle, gazing boredly
And he, checking time, did punch me
And I sighed and bleeded like a windfall
Happy bleedy, happy bruisy
I am very happy
So please hit me
I am very happy
So please hurt me
I am very happy
So please hit me
I am very very happy
So come on hurt me
I'll grow back like a Starfish
I'll grow back like a Starfish
I'll grow back like a Starfish
I'll grow back like a Starfish
I'll grow back like a Starfish
I'll grow back like a Starfish
I'll grow back like a Starfish
I'll grow back like a Starfish
Like a Starfish...

Thursday, 22 September 2016

Wednesday, 21 September 2016

Sorry

Ma io non ci credo più, piccola. Non ci credo più all'amore di voi donne, che oggi c'è e domani è come se non fosse mai esistito. Non siete capaci di rimanere, a meno che non ci sia una catena a trattenervi, e con la mente o lo spirito, se non con il corpo, ve ne andate il giorno dopo aver giurato eterno amore.

I don't believe it anymore, sweetheart. I no more believe in women's love, that is here today and tomorrow is like it's never been. You are not capable of staying if you're not leashed, and with the mind or the spirit, if not the body, you leave the day after you have sworn to be loyal forever.

Thursday, 8 September 2016

Estetismo 2.0

Nell'epoca dell'Estetismo 2.0 l'esteta non prefigura piu' quale opera d'arte la sua morte bensi' la sua uscita da un gruppo Facebook, i miracoli sono canonizzati sui social media e assurge alla santita' solo chi esperto in comunicazione. 

E gli eretici sigleranno con un "Like" la bolla papale della loro scomunica.

Monday, 5 September 2016

Le persone inutili 3

Non e' che mi abbiate lasciato da solo. A dire il vero lo avete fatto, in piu' di un'occasione. Ma la vostra colpa e' ben piu' grave. Perche' sebbene non fossi solo, voi mi facevate sentire solo. Ora mi e' chiaro, ad anni e miglia di distanza da quando il problema e' cominciato. A vostra discolpa posso solo dire che, sebbene sia sempre stato pronto a darvi il mio aiuto in ogni momento ne aveste avuto bisogno, non mi sono mai comportato in modo tale da farvi sentire che ero li' per voi se volevate. Abbastanza stupido da parte di qualcuno che sta veramente bene solo quando aiuta il prossimo.


Sunday, 4 September 2016

Remembering the taste

E ogni tanto mi viene da ripensare a quegli anni che tu hai disconosciuto, quando i soldi erano pochi e i sorrisi abbondavano. Ripenso ai tuoi occhi, che io ho spento; ai baci appassionati che mi hai fatto rimpiangere; a mani gentili che si cercavano ed esploravano. E ogni tanto mi soffermo ad assaporare il ricordare un tempo felice, ferita aperta in questo tempo futuro in cui mi trascino. E cerco di capire, ci provo ora, in ritardo, perche' in quei giorni non ne avevo la capacita'. E la mia incapacita' e' stata la tua sentenza.

Now and then I think of those years you have disowned when the money was little and the smiles were abundant. I remember your eyes that I have smothered; I remember your kisses so full of passion that you made me regretting; I remember kind hands searching and exploring a contact. And now and then I linger to taste the recollection of a blissful time, an open wound in this future time I drag myself through. And I try to grasp, I try now, late, for on those days I did not have the capability. And my incapability has been your sentence.

Thursday, 1 September 2016

Take a walk on the wild side

I have a new tale, my friends. A tale for when we are all together around a table, sipping wine. A tale to pay attention to, in silence, and is not a delightful one. It's the story of Chiara, who was abused by her stepfather for the first time when she was 11. And it's Ukake's story, whose parents were killed in Nigeria due to religious hatred. It's the story of Marta, who mistook the dose of tranquillizers and was just on time to call the ambulance, and the story of Maria, who really tried to kill herself with the drugs but was saved by her friend. It's a tale talking about Muhammad, who came to Italy looking for a job but was caught by the police with a hospital paper stating his nationality in his pocket and was sent back to Marocco. It's the story of Jessica, who grew in her own mind the certainty that she couldn't trust anyone and spent her life with the fear of everybody. It's Ismail's story, who used to sleep rough, and the story of Sokol, who killed his father with a shovel. It's the story of Katia, who was anorexic and was letting herself starving to death, and it's the story of Bianca, who had sold her body for money and can't make peace with herself after many years.

It's a tale without an end, the story of people you may know. It's a tale talking about people blurring in the crowd that flows around you stroking you continuously. A tale that you could hear from their own mouth if you only would pay attention.